Crea sito

Retro ce diamo!

“Perché Proprio la Fola?”.

E’ stata la domanda che è rimbalzata nella testa di molti al termine della decisione di effettuare la Coppa 2019 a 6 squadre invece che 7, escludendo La Fola, come già successo in altre situazioni passate.
In fondo…anche lei ha un passato glorioso, con titoli, successi… Per non parlare di quella vittoria sfuggita di un soffio, forse per colpa solamente di alcune assenze, proprio lo scorso anno.
E dunque…Perché prendersela proprio con la Fola?
E’ vero, geograficamente parlando, è quella coi confini più labili, ma già negli ultimi anni la Coppa ha dato dimostrazione di saper stiracchiare i confini in caso di bisogno.

Ma ecco dunque il perché di questo post. La proposta è forte.. fortissima… dunque sedetevi.
Avete presente il Trofeo del Vino? Quello che assegnava si una bottiglia ma….poco poco di più..?
Ormai snobbato dai grandi campioni un po’ come la Coppa Italia?
Da quest’anno si trasformerà in un palcoscenico in grado di ospitare un vero e proprio dramma sportivo….
Sì, un dramma: ..la prima “retrocessione” della storia della Coppa Cantoni!
Qualunque campionato che si rispetti ammette verdetti di fine anno, positivi.. ma anche negativi.
Ecco dunque il perché nel 2020 vedrete La Fola tra la partecipanti di diritto.
E una squadra in meno tra le attuali 6.

La partita che anticiperà la finale giovedì 20 giugno, sarà dunque (…senza gli shoot out, chiaro..) decisiva in questo senso: il cantone sconfitto, non lo rivedremo il prossimo anno. Tutto questo almeno fino a quando il calcio tornerà ad essere uno sport popolare a Montecavolo, e i partecipanti saranno tali da tornare a formare 7 o perché no 8, 9, 10 squadre.

L’Organizasion

IL COMMENTO Rodano-Tripoli 3-2

MARCATORI: 20’ pt. Martini (R); 3’ st. Bonacini (T); 12’ st. Cossentino (T); 15’ st. Fontanelli (R); 19’ st. Fontanelli (R)

Serata piovosa e umida. In questo anonimo martedì di fine maggio inizia la competizione più attesa, quella che nessuno si vuole perdere. Per chi scende in campo gli alibi devono lasciare il posto ai fatti. Si sfidano Tripoli e Rodano, entrambe le squadre vogliose di partire bene e di mettere in luce i nuovi talenti.
Si inizia forte. Nemmeno il tempo di accomodarsi ed è Tripoli a riversarsi nell’area avversaria in un susseguirsi di occasioni e traversoni mancati per un soffio. Manca tuttavia la zampata decisiva. E si sa che chi troppo spreca viene punito. Lo sa bene il signor Martini che al 20’ del primo tempo concretizza la prima vera occasione di Rodano della partita: triangolo perfetto con Fontanelli e palla all’angolino. Si va negli spogliatoi.
Appena iniziato il secondo tempo arriva quello che non ti aspetti, ossia la zampata decisiva di quel sempreverde di Bonacini, che firma il momentaneo 1-1. E come se non bastasse, al 12’ arriva il sigillo del giovane Cossentino, favorito dalla paperina di Casetta. Tuttavia la partita non è finita, non è ANCORA finita. Appena Tripoli rifiata un poco, i giocatori di Rodano capiscono che la partita può avere ancora qualcosa da raccontare. E questo lo si capisce quando Fontanelli con un bel mancino da fuori firma il 2-2 su assist di Morini. Ancora su assist del numero 10 arriva il definitivo 3-2, firmato ancora da Fontanelli con un bel tiro a giro che si insacca all’incrocio. La partita finisce con buoni rimpianti di Tripoli, che si lascia sfuggire un vantaggio insperato a favore di un Rodano non brillante ma pieno di talento.

PAGELLE

RODANO

Casetta: Partita segnata da un grave errore per il giovane ma forte portiere, che ha vissuto sicuramente serate migliori. #Impacciato 5
Davoli: Piacevole scoperta il classe 2000 che nella mezz’ora che gli viene concessa si impegna e lotta, pur mostrando qualche limite. #Fuoriformamaok 5,5
Martini: Fresco con un Martini ghiacciato, incide una volta ma con tecnica e velocità. #NoMartiniNoParty 6,5
Pedroni: La solita eccellenza nostrana, questa sera si vede meno e dimostra meno brio. Sgomita, spinge ma non incide. #Arrugginito 5,5
Fontanelli: Il Mesut Ozil di noi altri: tecinica, visione di gioco e gran tiro. Sembra vagare per il campo per 60 minuti, ma gliene bastano 2 per sfornare un assist e due gol di incredibile pregio. #Inizioquandovoglio 8
Kondakciu: Un giovane di prospetto. Tecnico e dotato di una buona progressione. Purtroppo si dimostra una po’ solitario e isolato nella manovra. #Eremita 5,5
Schillaci: Non si molla niente a casa Schillaci. Quando i suoi coetanei appendono gli scarpini al chiodo lui continua a inventare calcio, anche in serate non brillanti come questa. #Ciabattino 6
Magrì: Il secco terzino di Rodano fa meglio del previsto. Francamente me lo ricordavo scarso. Una buona sgroppata e un paio di buone chiusure. #Cavallino 6
Alberoni: Il classe 96’ ha in mano le chiavi della difesa e lui si fa trovare pronto. Poche sbavature, nessuna clamorosa. Più che una scommessa è ormai una certezza. #Completo 6
Storchi: Quanta grinta questo ragazzo. Una macchina devastante nella difesa di Rodano. #Grizzly 6,5
Morini: Con il numero 10 si esalta, è sempre stato così. Due assist e tanto gioco, esce dal campo stremato. #BeppeSignori 7
Spitaleri: Prova un paio di tiri da 3 ma la porta e lontana. Dimostra comunque freschezza e spirito e la volontà che serve in queste partite. #EdoGhidoni 6

TRIPOLI

Forcillo: Quando di gol ne prendi 3 è difficile essere esenti da colpe. E lui infatti non lo è. Anche se, al netto di qualche uscita sbagliata, la sua prestazione non è stata così malvagia come si potrebbe pensare. #Incompreso 5,5
Natoli: Il mastino silenzioso fa una discreta partita ma, complice la squadra giovane si ritrova a dover dirigere lui la mediana in una serata complicata. #Capo Scout 6
Ayadi: Tanta, tanta ma davvero tanta buona volontà per l’attaccante del Tripoli, che sgomita e colpisce come può, prendendosi gli applausi del pubblico. #Tamburino 6
Andriano: Che dire. È giovane ma ha stoffa, come dimostra un gran tiro di sinistro a metà partita. #QuasiImperatore 6,5
Crivaro Sim.: Mi piace questo classe 02’ che fa della grinta e della corsa il suo punto di forza. È però una partita complicata per lui stasera e, come altri, finisce per perdersi. #Nascondino 5,5
Crivaro Sal.: Una giovane vecchia colonna di Tripoli. Incolpevole sui gol, non fa comunque una prestazione indimenticabile. #Lovogliorivedere 5,5
Scarati: Ci sono quelle api operaie, orgogliose di esserlo per tutta la vita. Corre e dà il suo contributo in una gara tutt’altro che semplice. #Una vita da gregario 6,5
Bonacini: Una prestazione figlia di un episodio, quello del momentaneo vantaggio, che lo incoronano comunque tra i più positivi dei suoi. #Zampata 6,5
Villa: Al meglio che la gioventù di Tripoli può offrire vengono affidate le chiavi della difesa. Gioca bene ma ci aspettiamo tutti di meglio da lui. #Distrattodallegirls 5,5
Prandi: Una minaccia continua per la retroguardia di Rodano, sempre pronto a sferrare la zampata vincente. È senz’altro uno abituato a queste situazioni ma, forse, stasera era troppo anche per lui. #Cadutadeigiganti 5,5
Cossentino M. Tanto, tanto fiuto gli frutta il gol del vantaggio, assistito da un Casetta non all’altezza. #Cane da tartufo 6,5
Mroz: Il Marco Reus di Montecavolo è in una serata faticosa. Corre ma in parte a vuoto e non riesce a incidere. #Penitenza 5,5

Numeri Maglia 2019

 

Ecco i numeri di maglia extra per l’edizione 2019:

19 – 23 – 34

Confermati i numeri dal 2 all’11; e l’1 per tutti i portieri.

Scegli il tuo numero quando t’iscrivi.

68700d8e8b11c2d735dc50a4b92f04d6

Classifica 2019

Migliori giocatori 2019

Marcatori 2019

Assist 2019

Calendario 2019

 

Squadre 2019

Edizione 2018

35763170_10216312357550894_8820175672635817984_n

Campioni/La Finale

Classifica Cannonieri

Classifica Assist

Classifica Girone

Calendario

Migliori giocatori