Tripoli – La Fola 2 – 5 IL COMMENTO

WhatsApp Image 2018-06-04 at 21.36.21

Marcatori: Prandi (tri), Albertini (Pedrini, Fo), Crivaro Sa (Autogoal, Fo), Andriano (Autogoal, Fo), Albertini (Rigore, Fo), Crivaro Si (Martini, Tri), Albertini (Fo).

Ammoniti: Ferrari

 

Ebbene sì, il famoso ribaltone. Tripoli già sicuro dell’accesso alla finale entra in ciabatte: “vabbè oh c’è un 2-0 nostro, è fatta”, non solo, entra pure con un Goal (attenzione alla g maiuscola) di Prandi al terzo minuto da far vedere ai nipoti.

E allora amen, si gioca perché si deve giocare, secondo Tripoli, ma non secondo La Fola, che non ci sta a perdere, non ci stanno soprattutto due persone: Tirelli ed Albertini, più Albertini, che porterà a casa 3 goal ed una dominazione assoluta della metà campo offensiva della Fola, serata da altra categoria, per lui.

Proprio la risposta al goal di Prandi (che porta il parziale a 3-0 per Tripoli) viene da Fionda, che insacca subito, marcando presente.

Tripoli è muto, non gioca e non riparte. Ayadi spuntato e Crivaro Si. individualista. Linea piatta.

La sfiga, si sa, ci vede benissimo. Il periodo, si sa, quello dei mondiali. Quale modo migliore di riviverli se non con una delle giocate più clamorose della nostra nazionale? Ci pensa Crivaro Sa., che ripropone al pubblico del Parroquial il celebre autogoal di Zaccardo. “Poco male ragà, siamo 3-2 per noi, dai”, ma ormai è tardi: il pensiero è sempre quello: se ne fanno un altro siamo fuori.

La sfiga, si sa, ci vede benissimo. Andriano in rimpallo con non-si-sa-quale parte del corpo, la butta nella porta sbagliata. Gelo.

Ormai per svegliarsi è tardi, cara la mia principessa di Tripoli e la voglia di giocare diventa morbo, risultato? Rigore per Fola -> 1-4 parziale e 3-4 con l’andata. Ouch.

La sfiga, si sa, ci vede benissimo. Martini si scorda come si usano le gambe davanti ad un forse troppo fermo Agnesini e si divora il goal del 2-4. Non importa, un secondo dopo la scodella per Crivaro Si. che Rovescia (secondo goal da cineteca della serata, forse il più bello della coppa???). 2-4 di fatto. La Fola cambia il colore delle braghe da nero a marrone e si stringe in difesa, ma come detto, cara la mia principessa di Tripoli, ormai per svegliarsi è tardi.

Fionda insacca sul triplice fischio il 2-5 in contropiede a porta vuota, e vissero felici e contenti.

Fola in finale.

Voti:

Tripoli:

Forcillo: Pareri contrastanti avuto ho, io Yoda, su questo portiere che giovane è. Bene, nel senso che parare sa parare. Sono le situazioni un po’ borderline che non gestisce al top (vedi l’uscita sull’autogoal di Andriano). Intuisce il rigore, ma non ci arriva, perciò il “-“. Un must per il 2019. 6-

Andriano: Oggi ragazzi è tosta, la difesa ne ha contro uno che non riescono a vedere in 3. 5

Crivaro Si: si, bello il goal, stupendo, ma se invece di ingobbirti ed arare il campo la giocassi e ti riproponessi come si dovrebbe fare? Secondo me stasera ne avresti perse meno e giocate di più. Poi io gioco a Basket, il mio parere non conta. Bravo comunque, l’anima c’è. 6

Cossentino: La sua partita si riassume grazie al caro vecchio Pepp: “Mariooo, si scars”. “U sacc”. Io lo adoro. 7

Scarati: Come detto, stas dietro è tosta, ma lui applica la tecnica della spazzata classica, ed ogni tanto si salva. Purtroppo non c’è nessuno la davanti a raccogliere. 5,5

Crivaro Sa: L’autogoal della beffa pesa come un macigno, ma come corre lui, solo Benny… e Macca… e Pedrini… vabbè dai corre. 6

Prandi: Troppo buono Bobo stasera eh, Quando i giovani hanno tirato i remi in barca, mi sarei aspettato comparisse una pagaia dalle tue parti, invece ho solo visto bandiera bianca, peccato. Ci vediamo nel 2019. 6.5

Martini: Eh caro mio, lo sogni stanotte il nodo che ti sei fatto alle gambe davanti al portiere eh?!? Per il resto assist e tanta lotta e gestione, contro Tirelli e Natoli non è facile, lo so. 7

Ayadi: Stasera troppo concentrato su Tunisia-Inghilterra. Per i guardalinee ha solo consigli positivi, non c’è che dire “studia eh, non fare il somaro… che voti hai? Belli? L’importante è studiare, poi puoi giocare a calcio”. Nonno 5

Sforzato: Oh rega, brutto da guardare stilisticamente, ma di legna ne fa, me piace. 6

Spitaleri: Sapete chi non sente la tensione? Lui. Si piazza dove gli dicono di giocare. Se può evitare di sudare lo fa volentieri e alla fine abbraccia tutti, un signore. 6

Villa: Il David alterna belle giocate ad entrate col piede morbido che non ti puoi permettere in semifinale. Per il resto bene, si ingrana col tempo. 6

La Fola:

Agnesini: Sui due goal nulla da dire, hai rischiato un terzo però, sul quale forse saresti potuto uscire, ma è rischiato, perciò tra. 6.5

Albertini: Che dire, tripletta, tecnica, cuore, e stasera ha corso pure. E’ entrato in campo e subito si è capito che non ci sarebbe stato a perderla. E l’ha vinta, quasi da solo. 8

Coziltea: Il Dragonstea Din Tei della Fola ci picchia forte. Una bella scoperta per capitan Tirelli, ottimo acquisto. Complimenti. 6.5

Ferrari: Bene lì dietro, diciamo che più che giocare, rimedia agli errori di Strozzi. Ci vuole pure questo eh. Badante. 6

Gattamelati: e io che lo ricordavo alto 1 metro e 40. Si presenta cresciuto e zitto zitto gioca pure bene, bravo. 6,5

Masciulli: Elektrosciulli è sempre un sorriso di cui questa coppa non sarà mai stanca, ogni tanto, va riconosciuto. 7.

Natoli: Regista ed instancabile incontrista. Per me il centrocampo migliore della coppa 2018. 7

Pedrini: “terzinaccio di categoria” sto paio di cabbasisi. Puntero se vuoi poco prolifico, ma fastidioso per l’inesperto tripoli, bravo bravo. 7

Pili F.: buttato nella mischia, cerca di fare ciò che riesce. Passato un po’ inosservato, colpa mia probabilmente. 6

Pili N.: dare un voto diverso dal fratello scatenerebbe le peggio faide familiari, perciò 6

Strozzi: Liscia che Strozzi stasera ha lisciato tanti palloni, ma ne ha pure respinti altrettanti di testa e di “Fisico”. A me piace di più in difesa che in attacco. 6.5

Tirelli: Conclude con gambe sanguinanti e sorriso sulle labbra. Non la voleva perdere e non l’ha persa, dialoga a memoria con Natoli. Coordina bene il centrocampo e benissimo il bilanciamento della squadra (che tecnicismo, scusate). 7.5

Arbitro: Maicol: oh, una Birra te la devo offrire, non sfuggirai in eterno. 7.5